Tag: storage

Novità da Google Drive

Google Drive è il servizio di web storage fornito gratuitamente da Google e introdotto nell’aprile del 2012. Permette agli utenti di editare, condividere e depositare numerosi tipi di documenti, compresi quelli creati utilizzando Google Docs (concorrente diretto di Microsoft Office).

Può essere utilizzato sia direttamentesul web, collegandosi via browser all’indirizzo drive.google.com, oppure scaricando l’applicazione dedicata e installandola sul proprio terminale, pc o mac, con la possibilità di sincronizzare i contenuti delle cartelle in locale con quelli delle cartelle in remoto.

Ha una capacità di archiviazione complessiva di 15 Gb, comprensivi, oltre allo stesso spazio allocato per Google Drive, anche dello spazio di Gmail e di Google+ foto. Naturalmente esistono soluzioni a pagamento per aumentare la capacità degli archivi fino a un massimo di 1 Tb, con un canone mensile variabile a seconda dell’entità richiesta.

L’ultimo aggiornamento rilasciato in ordine di tempo prevede un upgrade degli elementi della interfaccia utente (UI) nella gestione dei files che risulta così decisamente più moderna, più veloce e più facile da utilizzare, in un’ottica che guarda sempre di più all’utilizzo anche di questi servizi su tutti i dispositivi (tablet, smartphone, computer), così da permettere all’utente di essere libero di poter gestire i propri documenti con qualsiasi strumento e in qualsiasi parte del mondo si trovi.

È stata abbandonata la barra superiore, da molti giudicata obsoleta, e sostituita con l’anteprima dei documenti archiviati in versione griglia o elenco, impostabile di volta in volta direttamente dall’utente. Inoltre è stata inserita una plancia di comando con numerosi bottoni che rendono la gestione dei documenti immediata e sicuramente di più facile gestione.

Ora i documenti possono essere visualizzati in un’anteprima a thumbnail, permettendo a prima vista di visualizzarne il contenuto, modifica che sicuramente sarà utile quando dobbiamo avere sott’occhio tutti i contenuti dell’archivio e delle cartelle, soprattutto se si tratta di immagini.

Il campo “ricerca” è stato potenziato e spostato in una posizione di primo piano. È stata rivista anche l’impostazione grafica del tasto “Crea” (o “New” nella versione in inglese), con il menù a tendina che presenta le tipologie di documento da creare notevolmente migliorato.

Con un semplice click possiamo vedere i dettagli di un file e delle attività ad esso collegate. Per selezionare più documenti contemporaneamente non è più necessario spuntare la casellina corrispondente, ma basta selezionare direttamente il/i file(s), con la possibilità di trascinarlo/i da una cartella all’altra utilizzando il metodo drag & drop.

Un aggiornamento che piace già a molti, come si può verificare dai commenti sul profilo ufficiale di Google+


Tag: , ,

Privé by Esperto SEOPrivé by Esperto SEO

Entra nel Privé

Centinaia di video formativi a cura di Emanuele Tolomei

Il metodo definitivo per trasformare il tuo sito in un'azienda digitale

Scopri di più

Cookie Policy - Privacy Policy

Esperto SEO Srl - Viale Cesare Battisti, 179, 05100 Terni TR - C/F P.Iva 01512540558 - Tel.: +39 0744.409703 - Fax: +39 0744.429985