confetti-clickmap[1]

L’Eye Tracking sulle SERP

Come molti già sanno, l’Eye Tracking è una tecnica che permette di monitorare lo spostamento dell’occhio umano di fronte a una determinata immagine o video, per analizzare in modo molto dettagliato le aree a più alto interesse visivo.

L’attenzione dell’utente è importante in ambito SEO e Web Marketing. Se, generalmente, sentiamo parlare di Eye Tracking effettuato su siti web (spesso ecommerce) per ottimizzare e potenziare la visibilità di determinate aree di un sito, è altresì importante studiare il tracciamento visivo anche sulle SERP dei motori di ricerca.

L’attenzione su questo tema, spesso sottovalutato, nasce anche da un recente studio/test (che a noi piacciono molto!) effettuato dai colleghi sperimentatori di Dejan SEO. Tramite questa pagina, è possibile partecipare al loro recentissimo test: ci viene mostrata l’immagine di una SERP priva del testo e ci viene chiesto di cliccare sul risultato che, istintivamente, ci piace di più. Un codice javascript registra la posizione del nostro click e lo inserisce in un database, tramite il quale viene effettuato questo Click Tracking (un pò diverso dall’Eye Tracking, ma comunque interessante).

In quest’altra pagina, invece, vengono proposti i primi risultati sperimentali del test (da notare che il test è recentissimo, ma è già interessante notare che il nono risultato, avente l’author, riceve quasi gli stessi click del terzo risultato).

Questo è lo screen:

LEye Tracking sulle SERP

Il test che sta effettuando Dejan SEO è interessante e va sicuramente monitorato. Nel tempo, comunque, ci sono stati numerosissimi studi, sopratutto con l’Eye Tracking, che sono interessanti da studiare. Solo per citare due esempi famosi:


1) In questo articolo di SEOmoz dedicato all’Eye Tracking su una SERP di Google emergono molte cose interessanti. Uno degli aspetti più divertenti del test è il fatto che il risultato è particolarmente differente in base alla “tipologia” di SERP che viene mostrata all’utente.

Ecco un paio esempi:

Ricerca per “migliore pizza in Chicago”  (forte dispersione dell’attenzione, causata principalmente dal numero elevato di risultati local)

LEye Tracking sulle SERP

Risultati per “come si fa una pizza”  (in questo tipo di SERP molto “tutorializzata” l’occhio finisce inevitabilmente sui risultati video)

LEye Tracking sulle SERP


2) Think With Google, portale interessantissimo powered by Google che contiene decine di studi, statistiche e risorse per developers e Web Marketers, ha pubblicato questo studio di Eye Tracking con comparazione tra SERP normali e mobile.

Google offre gentilmente la possibilità di embeddare l’intero studio, quindi per praticità lo facciamo:


Che opinione avete su questo tema così poco discusso, ma utilissimo per CTR e Marketing?

Questo sito usa cookies per facilitare la tua navigazione e per strumenti statistici. Privacy Policy Informativa Cookies Se accedi a qualunque elemento sovrastante questo banner acconsenti all'uso dei cookie Non mostrare più