howard carter biografia

Howard Carter

Google celebra oggi l’archeologo inglese Howard Carter, il noto scopritore della tomba di Tutankhamon.

Howard Carter nasce in una famiglia della media borghesia: il padre, ad esempio, era un noto ritrattista per quadri di famiglia che lavorava per l’Illustrated London News. Il padre lo mette in contatto con William Amhurst Tyssen-Amherst dal quale Howard eredita l’amore per la civiltà egizia e per l’archeologia. Lo stesso Amherest presenta Carter a Percy E. Newberry che lo vorrà in una spedizione in Egitto con sé.

Giunto in Egitto impara rapidamente le metodologie e le tecniche di base degli scavi archeologici. Nel 1899, a soli 25 anni, viene nominato ispettore capo del Sud dell’Egitto e diventa responsabile di siti del calibro di Tebe o della Valle dei Re. Scava le tombe di Nefertari e Seti I.

Nel 1905, però, una rissa tra una spedizione francese e una egiziana degenera e la Francia stessa pretente le scuse formali da Carter (in quanto responsabile ufficiale). Quest’ultimo si rifiuta e veine licenziato dal suo incarico. Decide di rimanere in Egitto mantenendosi grazie alla vendita dei suoi acquarelli.

Fortuna volle che tre anni dopo George Herbert, appassionato di antichità egizie, giunse proprio in Egitto per iniziare degli scavi. Chiesto il parere di Maspero, direttore generale delle antichità egizie, decide di prendere Howard Carter nella sua squadra.

Poco tempo dopo, la squadra riesce ad ottenere i permessi per gli scavi nella Valle dei Re, dove Carter era intenzionato a trovarele tombe dei due faraoni della 18° dinastia: Amenothep e Tutankhamon. Gli scavi iniziarono nel 1917 con un progetto sistematico diviso a zone. Passaro molti anni prima che, nel 22, nella sabbia venne trovato l’inizio di una grande scala che portava a un portone sigillato che dava sulla necropoli. Pochi giorni dopo lo stesso Howard Carter si trovava di fronte alla porta. Venne forata e lentamente aperta: si scoprì che il corredo funerario era intatto. Poco dopo venne aperta totalmente e si rivelà il sarcofago e i vasi canopi.

Bisognerà aspettare circa 2 anni, però, per l’apertura vera e propria del sarcofago (la catalogazione dei reperti era un processo molto lento). Il sarcofago, 110 kg di puro oro massiccio, conteneva la mummia intatta di Tutankhamon, il faraone bambino, il cui volto era ricoperto dalla famosa maschera d’oro.

L’inventario che venne stilato in quei lunghi anni è lo stesso che ancora viene mostrato e utilizzato al Museo Egizio del Cairo.

Howard Carter, negli ultimi anni della sua vita, si ritirò dall’archeologia e divenne collezionista.

Il più grande archeologo del XX secolo muore a Londra a 65 anni, nel 1939.

Tags:

Emanuele Tolomei

Ho iniziato a fare SEO nel 2005, quando Google si affermava anche in Italia come motore di ricerca più utilizzato. Da allora ho sempre migliorato le mie conoscenze, fino ad arrivare a creare un contenitore, espertoseo.com, che ad oggi ha ricevuto moltissimi riconoscimenti ed è partner di Google in diverse iniziative. Personalmente ho anche imparato ad insegnare uno dei mestieri più affascinanti del nostro tempo: quello del SEO. Insieme a chi ha deciso di diventare nostro cliente, ho SEMPRE raggiunto ogni obbiettivo prefissato, anche il più difficile. Il futuro? Google Puoi contattarmi al 320 676 28 20 oppure scrivendo a webmaster@espertoseo.it

ENTRA IN CONTATTO CON NOI

Hai domande a cui nessuno ha mai saputo risponderti?
Noi possiamo! Seguici anche nei social se preferisci.